Master

Master di Primo Livello "Gestione delle Risorse Idriche nella Cooperazione Internazionale"

L’obiettivo del master è di fornire ai futuri operatori la capacità di presentare e sviluppare un progetto in tutti i suoi aspetti: analisi del contesto sociale e ambientale esistente, identificazione dei bisogni, preparazione del progetto, individuazione del donatore, piano delle attività, piano finanziario, acquisti del materiale, rapporti di lavoro periodici, realizzazione del progetto, coordinamento con altri progetti e agenzie di cooperazione, monitoraggio e valutazione, relazione tecnica e finanziaria.

Il master (nelle precedenti edizione aveva il titolo Uso del Suolo e Gestione delle Acque nei Paesi in Via di Sviluppo) prevede 62 crediti formativi (CFU): 450 ore (44 CFU) sono dedicate ad attività di didattica frontale, esercitazioni pratiche e seminari; 400 ore (16 CFU) sono dedicate a un tirocinio che verrà eseguito all’estero (PVS) presso organizzazioni non governative, agenzie internazionali o compagnie private. 

Master di Secondo Livello "Sustainable Development Jobs"

Il master, in collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, intende proporre un modello di alta formazione avente l’obiettivo di creare profili professionali che sappiano analizzare criticamente e in maniera integrata i molteplici aspetti che sottendono al tema della sostenibilità. 
Le attività di formazione previste nel Master hanno l’ambizione di fare propria la visione olistica che caratterizza gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGS) dell’agenda ONU. In linea con questo approccio,  si impartiranno oltre a insegnamenti di analisi e progettazione con focus specifici -  che spaziano dalla pianificazione urbana alla misurazione d'impatto ambientale economico, dall'economia circolare all'analisi del mercato nel settore alimentare - anche insegnamenti di ampio raggio, volti a creare figure professionali che siano in grado di  tradurre e mettere a sistema il complesso portato valoriale ed esperienziale dei diversi stakeholders operanti nelle realtà di produzione di valore che non è più meramente economico ma, anche, sociale e culturale.